Featured Posts

ULTIMO AGGIORNAMENTO - AMBASCIATA D'ITALIA A LIMA

Si informa che a seguito dell’approvazione del DPCM del 3 dicembre scorso (qui allegato), in vigore da oggi 4 dicembre 2020 e le cui regole saranno in vigore fino al 15 gennaio 2021, sono state introdotte diverse novità in merito alla disciplina degli ingressi da e per l’estero.


La principale innovazione consiste nell’eliminazione del cosiddetto elenco F, ovvero l’elenco dei Paesi maggiormente rischio con norme più restrittive che ha interessato alcuni Paesi extra-UE, tra cui il Perù.

Con l’eliminazione dell'elenco F, e il conseguente passaggio dei Paesi ivi contenuti (tra cui per l’appunto il Perù) nell’elenco E (v. allegato), la normativa per l’ingresso in Italia di passeggeri provenienti dal Perù è sostanzialmente questa:


E’ consentito l'ingresso e il transito nel territorio nazionale alle persone che hanno transitato o soggiornato negli Stati e territori di cui al menzionato elenco E nei quattordici giorni antecedenti, solo se ricorrano uno o più dei seguenti motivi, comprovati mediante la apposita autodichiarazione:

a) esigenze lavorative; b) assoluta urgenza; c) esigenze di salute; d) esigenze di studio; e) rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza; f) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati membri dell'Unione europea, di Stati parte dell'accordo di Schengen, del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord, di Andorra, del Principato di Monaco, della Repubblica di San Marino, dello Stato della Città del Vaticano; g) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari delle persone fisiche di cui alla lettera f); h) ingresso nel territorio nazionale da parte di cittadini di Stati terzi soggiornanti di lungo periodo; i) ingresso nel territorio nazionale da parte di familiari delle persone fisiche di cui alla lettera h); l) ingresso nel territorio nazionale per raggiungere il domicilio, l'abitazione o la residenza di una persona di cui alle lettere f) e h), anche non convivente, con la quale vi è una comprovata e stabile relazione affettiva.


E’ fatto in ogni caso obbligo di presentare al vettore all'atto dell'imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli un'attestazione di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti all'ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo.


Le persone, che hanno soggiornato o transitato, nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia, in Stati o territori di cui all’elenco E, tra cui il Perù, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio e, anche se asintomatiche, si attengono ai seguenti obblighi:

a) compiono il percorso dal luogo di ingresso nel territorio nazionale o dal luogo di sbarco dal mezzo di linea utilizzato per fare ingresso in Italia all'abitazione o alla dimora dove sarà svolto il periodo di sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario esclusivamente con mezzo privato, fatto salvo il caso di transito aeroportuale a condizione di non allontanarsi dalle aree specificamente destinate all'interno delle aerostazioni.

b) sono sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all'isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni presso l'abitazione o la dimora indicata nella autocertificazione sopra indicata.

Recent Posts
Archive
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2015 Desarrollado por Siete Comunicaciones

  • Facebook Social Icon

          Av. Juan Pablo Fernandini 1530, Pueblo Libre - Lima 21 Perú Circolo Sportivo Italiano

(511) 433-4365 / Horario de atención de lunes a viernes de 3:00 pm a 7:00 pm

© 2015 Desarrollado por Siete Comunicaciones