Los COM.IT.ES constan de 12 miembros, en las comunidades de hasta 100.000 ciudadanos italianos que residen en el distrito consular, como es el caso del Perú, donde residen aproximadamente 40.000. El mandato del COM.IT.ES es de cinco años y sus miembros no son remunerados. 

Agostino Canepa

 

Ho studiato Architettura presso l’Universitá Ricardo Palma. Sino a quei tempi ho dedicato la mia vita professionale alla realizzazione di diversi progetti cercando di creare spazi significativi che contribuiscano a sollevare la qualità di vita delle persone. Formo parte del COM.IT.ES siccome come professionista ed imprenditore sento il bisogno di attuare e condividere la mia esperienza e lavoro per la comunitá italiana nel Perú. Come membro attivo di questo comitato, sono preoccupato per la situazione degli immigranti chi, d’altronde come mio padre che arrivò a questo paese tanti anni fa per lavorare sodo.

Salvatore Belcuore

 

Mi chiamo Salvatore Belcuore,sono nato in Italia,ho studiato Perito Meccanico nella cita di Torino, mi sono disinpegnato come Carabiniere, tra le tante esperienze avute con l´Arma dei Carabinieri, e´ stata quella di lavorare in Peru ,negli anni 1991 al 1995, avendo la possibilita´ di conoscere questo bello Paese, adesso sono un pensionato , e residente in questa nostra comunita´, col il vostro voto, sono stata eletto menbro del nuovo comites , il mio desiderio e quello di aiutare la comunita´italiana,e cercare di risolvere parte delle problematiche che si sono create nella nostra Comunita´.

Emiliana Muttoni

 

Sono raimondina, laureata in Scienze Chimiche (PUCP). Ho dedicato una grande parte della mia vita al lavoro sociale, provvisionale e nel settore sanitario. Sin dal 2011 ho presieduto la Societá Italiana di Beneficenza ed Assistenza (SIBA) fino a marzo del 2015; istituzione di protezione degli anziani della nostra comunità. Ho anche partecipato come Direttrice dell’Associazione Educazionale Antonio Raimondi e come membro della direttiva della Italica Gens, fino a marzo del 2015. Il mio interesse come parte del COM.IT.ES – posizione ad honorem– é quello di rappresentare agli italiani in Perú davanti alle autoritá italiane; per me, questo é un obiettivo irrinunciabile, attraverso lo sviluppo di soluzioni creative e viabili per migliorare i servizi consolari per la nostra collettività.

Ricardo Acosta

 

Sono 

Emilio Antonio Chuquipiondo

 

Essere membro dell’attuale Com.it.es. del Perù rappresenta una grande responsabilità che accetto con un grande entusiasmo e compromesso, come parte del grupo umano che avrà l’impegno di risolvere i problemi che affettano la nostra comunità; dentro del contesto di una crisi istituzionale, dovuta alla scarsa partecipazione della collettività italiana del Perù.

È imprescindibile cambiare questa situazione con la convinzione che con una grande dosi di creatività, lavoro insieme, dedicazione e volontà di un cambiamento si potranno superare gli ostacoli, riuscendo ad unire la collettività italiana nel Perù.Dobbiamo lavorare nel rafforzamento ed organizzazione delle istituzioni italiane presenti nel territorio peruviano con la finalità di trasformarle in spazi di partecipazione dove promuovere l’unione e solidarietà tra i membri.

Andres Chiarella

Faccio parte della Marina per vocazione e tradizione familiare; ho finito la mia carriera dentro questa istituzione ottenendo l’incarico di Contrammiraglio. Attualmente svolgo attivitá di consulenza per progetti di sviluppo.  Da dieci anni fa faccio parte del el COM.IT. ES Perú promuovendo come consigliere, lo studio della situazione attuale della nostra comunitá nel paese, e sto impulsando l’inclusione di sempre piú persone, specialmente i giovani, nelle attività svolte dalla colletività italiana. Allo stesso modo ho contribuito direttamente nelle attivitá di conservazione del patrimonio monumentale consegnato al Perú durante il secolo XX dal governo italiano.Attualmente, la nostra comunità ha dei solleciti improrogabili, i quali considero che con la mia esperienza, cercheró di aiutare a soddisfare.

Alfredo Carpentieri

 

Nato a Napoli nel 1968, laureato in lettere si impegna nel sociale e nel sindacato sin da giovane. Nel 2008 arriva in Peru come responsabile del Patronato ITAL UIL e súbito si impegna per i diritti dei pensionati e degli italiani in genere in Peru tanto da risultare il candidato con il maggior numero di voti personali alle elezioni del Comites 2015. Sposato con una cittadina peruviana é appassionato di calcio e amante degli animali. 

Pino Tomati

 

Nato a 

Rosanna Guazzotti

 

La Comunicazione Sociale, che fa parte della mia vita professionale e personale, mi ha dato una grande lezione: che niente é piú importante per un gruppo umano che la integrazione, giacché soltanto uniti ci si ha la possibilitá di avanzare e svilupparsi coerentemente. Penso che la nostra collettività deve tornarsi in una forza unica e protettrice per tutti assieme, raggiungere gli obiettivi comuni, lasciando questo in eredità per le prossime generazioni di italiani che risiedono nel Perú e per gli italo – peruviani.

© 2015 Desarrollado por Siete Comunicaciones

  • Facebook Social Icon

Viale Juan Pablo Fernandini n. 1530, Pueblo Libre - Lima 21 (dentro il Circolo Sportivo Italiano).Perú

(511) 958313504 / Orario di attenzione: martedì e giovedì; dalle 9 alle 13

William Zanatta 

 

Leggere, viaggiare, conoscere e poi diffondere quel che ho imparato, sono lo spirito della mia vita. Ragion per cui offro le mie esperienze e le mie foto per parlare dell’Italia dentro le scuole, in ambienti pubblici e su internet.

Sono del 1959; nato a Forlì. Dai miei 11 anni in poi ho continuato la mia vita a Bologna che mi ha arricchito di tanta cultura.

In Perù da 23 anni, sono presidente dell’associazione Emiliano Romagnola e dell’associazione Amanecer Andino dedicata, quest’ultima, a diffondre cultura peruviana.

Sono operatore turistico e fotografo viaggiatore dedicato a cultura, arte e storia.

Come consigliere del COM.IT.ES considero determinante la comunicazione dentro tutta la nostra comunità composta anche da tantissime persone che abitano lontano da Lima.

Paolo Valente

 

Romano, vive in Perú dal 1995, ha lavorato nella diocesi di Huacho e presso l'Istituto Italiano di Cultura di Lima e dal 2000 ad Arequipa presso l' Universitá Statale San Agustin  come docente di lingua italiana e latina. Dal 2002 è titolare della cattedra di lingue antiche e docente presso il Master in Linguistica della stessa Universitá. Presso la Unsa è anche stato responsabile delle relazioni internazionali e ricercatore.

Dal 2007 ad oggi è stato direttore generale dell' azienda Obiettivo Lavoro per la quale ha anche svolto la funzione di Direttore regionale, con a carico la supervione delle sedi brasiliane, boliviane e argentine. É consigliere della camera italiana peruviana di Lima e dell' AETT associazione delle agenzie peruviane per il lavoro.

Spera che i comites possano contribuire praticamente alla soluzione delle problematiche che vive la nostra comunitá con particolare attenzione alle persone piú a rischio come gli  anziani e i giovani, soprattutti quelli di recente immigrazione.

In particolare il suo contributo sarà a favore di una decentralizzazione dei servizi consolari e un maggiore interesse per i cittadini e le comunità italiane delle regioni peruviane in chiara contrapposizione alle tendenze centralistiche di Lima.

Vuoi comunicarti con noi?